Curriculum vitae, come scriverlo?

Una prima intestazione di Curriculum Vitae

Scrivere un Curriculum Vitae è un passo verso il mondo del lavoro che tutti dovremmo fare, l’importante è però scriverlo in modo corretto ed efficace. Esistono svariati modi per farlo oltre che svariati formati di Curricula dai più formali e imposti a quelli più creativi e fantasiosi; quale può essere quello più adatto al tuo caso? Proprio come nel fattore umano, la risposta è una sola:

DIPENDE

Col tuo Curriculum ti presenterai in modo da emergere tra le tante altre candidature che arriveranno all’azienda scelta, deve essere quindi interessante e mettere in primo piano i tuoi punti di forza.

Una prima intestazione di Curriculum Vitae

Tanti modi per scrivere un Curriculum

La modalità di scriverlo è sicuramente soggettiva, in quanto non esiste un vero e proprio standard e può essere affrontato come meglio si crede. Tuttavia si può pensare ad una scaletta orientativa, almeno per farsi una prima idea di come andremo a compilare il nostro foglio di presentazione. Ciò che serve innanzitutto è:

  • Dati anagrafici con i tuoi recapiti, e-mail e possibilmente foto;
  • Breve descrizione di ciò di cui ti occupi, facoltativa ma che può già rendere un’idea;
  • Esperienze lavorative dalla più recente alla più datata, specificando per ognuna luogo di lavoro, settore, mansione e periodo in cui si è lavorato;
  • Formazione dalla più recente alla più datata, seguendo le stesse regole delle esperienze lavorative;
  • Istruzione che hai seguito dalle scuole superiori in poi (quindi anche università/master), includendo le votazioni finali.

Si prosegue poi con capacità e competenze personali (skills):

  • Lingue straniere indicando le lingue conosciute ed il loro livello per lo scritto, il parlato ed il compreso;
  • Capacità e competenze sociali in cui indicherai le tue capacità di lavorare in gruppo e al contatto con le persone;
  • Capacità e competenze informatiche specificando tutto ciò che sai fare in modo migliore nel campo dell’informatica (quindi anche le tue competenze online);
  • Capacità e competenze artistiche indicando quali attività artistiche hai già svolto o prediligi;
  • Altre capacità e competenze;
  • Patente in tuo possesso;
  • Hobby e passioni.

Ricordati poi alla fine di tutto di:

  • Autorizzare il trattamento dei dati personali ai sensi del decreto legge 196/2003;
  • Firmarti e firmare anche a penna se devi presentare di persona il tuo CV.

Curriculum settorializzato

In base al contesto e a chi invierai il tuo Curriculum, cerca sempre di settorializzarlo: nascondi elementi di poco rilievo e metti in vista quelli più affini alla posizione lavorativa per cui ti sei candidato, mostrando i tuoi punti di forza affinchè possano essere subito notati. Se hai svolto più attività di diversa natura, è opportuno creare più versioni del tuo Curriculum a seconda di chi sarà il destinatario.

Il Curriculum ideale non deve superare le 2/3 pagine in quanto troppe informazioni, talvolta dissonanti, possono generare confusione. Ricorda di scrivere sempre in prima persona perchè sei sempre te a raccontarti ed evita, infine, errori di ortografia e strafalcioni che possono compromettere quello che potrebbe essere un ottimo lavoro.

Alessandro Mariani

Alessandro Mariani

Web designer e grafico freelance, apprendista di strategie per social media e appassionato di fotografia digitale
Alessandro Mariani

Ultimi post di Alessandro Mariani (vedi tutti)

Scrivi un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

close
Facebook Iconfacebook like buttonTwitter Icontwitter follow button