Presenza online, rafforzala al meglio

Tanti strumenti per rafforzare la presenza online

La settimana scorsa abbiamo dato qualche consiglio basilare su come migliorare la tua presenza online, come lo specializzarti in un particolare argomento, effettuare un po’ di personal branding su te stesso e poi di approdare online con un blog e delle pagine social: è già tanto ma non basta ancora, adesso vediamo meglio come rafforzare questa tua immagine.

Tanti strumenti per rafforzare la presenza online

Gli strumenti per migliorare la presenza online

Oltre a quelli già citati, sono svariati gli strumenti a tua disposizione per migliorare la tua presenza online per innalzarla ad un livello successivo.

La prima cosa che dovrai fare, forse prima ancora di mettere piede online di qualunque tema ti occupi, è analizzare i tuoi competitor: con la tua presenza online non sarai mai solo, ma ci saranno sempre altre persone che affronteranno il tuo stesso argomento. Come già spiegato, una passione ben nutrita ha la possibilità di diventare qualcosa di più grande, ed è quello il momento di capire con chi stai avendo a che fare, scoprire i tuoi potenziali avversari o collaboratori. Scopri i loro siti e le loro pagine social, analizzali, seguili e carpisci il loro stile.

I profili social che creerai non sono solo dei ‘satelliti’ esterni ma un valore aggiunto al tuo lavoro, in quanto essi saranno complementari al tuo sito/blog (non lo sostituiscono, ricorda) e, a seconda del tuo obiettivo, puoi scegliere su quale insediarti. Tra quelli più utilizzati a scopo di diletto e passioni possiamo citare:

  • Facebookil social network per antonomasia che ti permette di creare pagine fans, tra tutti sicuramente il più mainstream;
  • Twitter – il social di microblogging che ti permette di contattare e farti contattare con messaggi di soli 140 caratteri;
  • Google+ – una rete sociale che ti permette di rafforzare i tuoi contatti e le tue cerchie di persone anche attraverso videoconferenze, più adatto a nicchie;
  • Tumblr – una piattaforma social e di blogging che ti permette di far parte di una community attraverso un tuo blog strutturato, adatto ai più creativi;
  • Pinterest – un social visuale dedicato alla condivisione di immagini, fotografie e video, particolarmente adatto a chi si interessa di lavori visuali;
  • Instagram – un social visuale (evoluzione dell’omonima app) che punta sull’immediatezza di foto scattate e condivise con smartphone.

Sebbene siano tutti in continua evoluzione ed accessibili da ogni dispositivo provvisto di internet, ricorda poi, indipendentemente dalle tue scelte, che anche questo sarà un lavoro fatto di impegno e pazienza, in quanto come già detto tutto sarà mirato a fortificare la presenza online a cui hai dato vita.

Sii presente e coerente per diventare un influencer

Affinchè tu possa diventare un influencer inizia poi a frequentare altri blog, altri forum e altre community che si occupano del tuo settore/passione: lascia commenti e partecipa alle discussioni il più attivamente possibile, per far arrivare la tua conoscenza dove c’è bisogno oppure per chiarire dubbi e scoprire cose che non sai, sempre con chiarezza e, ovviamente, buonsenso.

Che tu stia lavorando sul tuo sito, sui tuoi profili social o stia partecipando a discussioni esterne, ricorda un’altra cosa estremamente importante: qualunque cosa accada, segui e ascolta il tuo pubblico, SEMPRE.

Alessandro Mariani

Alessandro Mariani

Web designer e grafico freelance, apprendista di strategie per social media e appassionato di fotografia digitale
Alessandro Mariani

Ultimi post di Alessandro Mariani (vedi tutti)

Scrivi un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

close
Facebook Iconfacebook like buttonTwitter Icontwitter follow button